IPAB LA PIEVE Breganze

Progetti

Progetto di logopedia

L’attività logopedia in Centro Diurno viene proposta in piccole unità di lavoro con lo scopo d’individuare, riattivare e valorizzare abilità residue delle singole persone.
Il logopedista promuove e guida tali attività strutturate, stimola funzioni cognitive, comunicativo linguistiche e relazionali. Propone altresì esercizi che sollecitino l’attenzione, sostengano la memoria, favoriscano l’orientamento spazio-temporale e mantengano, là dove sia possibile, le funzioni di scrittura, lettura e calcolo.

Trattamenti neuropsicologici e sostegno psicologico

Per tutti gli utenti del Centro Diurno è prevista la Valutazione Neuropsicologica individuale eseguita dalla neuropsicologa.
Essa è un esame che permette di valutare le funzioni cognitive e psicologiche del paziente e di identificare in dettaglio sia i deficit di cui la persona è affetta, ma anche le risorse che essa possiede a livello mentale e affettivo.
L’attività settimanale di stimolazione cognitiva è organizzata per gruppi di omogeneo grado di compromissione. L’obiettivo non è di per sé riabilitativo, tuttavia una stimolazione dei domini quali linguaggio, attenzione, memoria, ragionamento può giovare sia nell’invecchiamento fisiologico che patologico.
La psicologa è inoltre disponibile per colloqui di sostegno emotivo e psicologico, rivolti ai diretti utenti e ai caregiver al domicilio. Il colloquio psicologico è utile per un momento di condivisione dei propri vissuti, per un supporto emotivo nelle varie fasi della malattia, in alcuni momenti di difficoltà della famiglia o come appoggio in fase di decisioni particolari.

Sostegno ai familiari

Per i familiari per i quali se ne riscontri la necessità è previsto un sostegno psicologico da parte della psicologa.
Il colloquio psicologico è utile per un momento di condivisione dei propri vissuti, per un supporto emotivo nelle varie fasi della malattia del proprio familiare, in alcuni momenti di difficoltà della famiglia o come appoggio in fase di decisioni particolari.

Attività educative e di animazione

I momenti di attività strutturata gestite dalla figura dell’Educatrice permettono alle persone che frequentano il Centro Diurno “La Compagnia” di fare esperienza dell’uso delle arti: pittura, disegno, musica, movimento creativo, racconti, varie tecniche e linguaggi artistici. Questi momenti di relazioni creative nascono dal bisogno naturale di espressività. Arte come “Nuova Terapia”, un potente mezzo per dare alle persone anziane la possibilità di ritrovare il piacere di vivere ed il desiderio di meraviglia. L’arte come zona simbolica (l’ascolto empatico, il susseguirsi delle stagioni, il tempo passato, presente e futuro) permette alla persona non più autosufficiente di sperimentare idee, sentimenti, provare piacere nel processo creativo che può trasformarsi in stima di sé e benessere personale. L’uso di attività artistiche e creative aiuta gli individui a migliorare la qualità della propria vita.

Progetto di ginnastica di gruppo

La ginnastica di gruppo viene svolta n.2 volte la settimana ed è rivolta agli ospiti anche con abilità motorie limitate e che si trovano in carrozzina. Gli esercizi proposti constano di mobilizzazioni attive rivolte a tutti i distretti corporei(collo, braccia, ginocchia, caviglie, ecc.), al termine delle quali si prosegue con attività di tipo ludico finalizzate alla socializzazione ed alla stimolazione delle funzioni cognitive (attenzione, ideazione motoria ecc.). La ginnastica risulta così utile e piacevole e gli ospiti si sentono accolti e coccolati.